Compiti Istituzionali

Scritto da Redazione.

ATTIVITA’ ISTITUZIONALIE DELLA SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI

Alla Soprintendenza compete un’ articolata attività di tutela che include la conoscenza del patrimonio paesaggistico ed architettonico, la verifica e la dichiarazione del suo interesse, le attività di manutenzione e restauro, o il controllo su tale attività svolta da terzi, e una vasta attività di valorizzazione e di gestione svolta in raccordo con gli altri enti pubblici e privati coinvolti.

Tale attività, ormai ben inquadrata sotto il profilo normativo dal Codice, è svolta nel contesto territoriale del Molise. Nel settore dei beni immobili la tutela tende, inoltre, sempre di più ad intervenire non soltanto su singoli edifici, ma su ambiti di interesse storico più articolati, in una visione della tutela sempre più integrata e attenta al contesto territoriale.

Si elencano di seguito i compiti istituzionali della Soprintendenza attribuiti dal vigente D.Lgs. 42/2004 (Codice dei Beni culturali e del Paesaggio).

Inoltre, al fine di favorire la conoscenza delle testimonianze storiche e del patrimonio artistico del territorio, la Soprintendenza collabora e promuove iniziative volte a favorire l’accesso del pubblico al patrimonio, sia tramite il proprio Servizio Educativo sia tramite pubblicazioni e progetti. La Soprintendenza ha poi in consegna, con responsabilità diretta, alcuni complessi monumentali di proprietà dello Stato, adibiti a museo.